**Ciclismo: Cassani, 'tra Vingegaard e Pogacar bel gesto che fa bene a questo sport'**

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 22 lug. (Adnkronos) – La Maglia Gialla Vingegaard che aspetta il rivale Pogacar, e poi la stretta di mano: sta tornando il ciclismo umano dopo anni di squadroni e leader robotici? "Questi gesti ci sono stati spesso in passato, e ancora oggi ci sono -risponde all'Adnkronos l'ex ct azzurro di ciclismo Davide Cassani-. Oggi non siamo più abituati, certo, e certi gesti ci colpiscono e fanno dire 'cavolo siamo capaci di fare certe cose'. Il gesto comunque è stato molto bello, fa bene al ciclismo".

Il paragone con il famoso passaggio della borraccia tra Coppi e Bartali è un po' sopra le righe secondo Cassani: "sono cose diverse, a parte la diceria sulla foto costruita di allora. E' comunque molto bello vedere il rispetto che c'è tra queste due persone. E questo in genere è un Tour molto bello come le tappe, che i corridori hanno interpretato senza risparmio, la lotta tra le squadre è stata di alto livello e c'è stato un bel duello. Pogacar ha provato in tutte le maniere ma Vingegaard sta meritando di vincere. Ha qualcosina in più, ma sono ambedue fuoriclasse straordinari".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli