Ciclismo: Girmay, 'voglio vincere per l'Africa'

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 11 mag. – (Adnkronos) – "La passione per lo sport e il ciclismo me l’ha trasmessa mio padre. La mia prima bicicletta l’ho ricevuta a 7 anni. A 18, sono stato invitato a raggiungere altri atleti in Svizzera per correre con una rappresentativa dell’Unione ciclistica internazionale. Il mio sogno, ora, è vincere per l’Africa". Così si racconta a Famiglia Cristiana in edicola da domani, il ciclista eritreo Biniam Girmay, in gara al Giro d’Italia con la maglia della squadra belga Intermarché Wanty-Gobert.

Girmay è stato il primo ciclista africano ad aggiudicarsi una delle gare più prestigiose del circuito ciclistico internazionale: è accaduto il 27 marzo scorso, quando ha vinto la Gand-Wevelgem. "Praticare il ciclismo in Africa è ancora difficile, perché le biciclette non sono tecnologiche come in Europa, sono più pesanti, e le strade spesso non sono in buone condizioni. Ma le corse sono sempre più numerose". Nel 2025 toccherà al Ruanda, primo fra i Paesi africani, ospitare i Mondiali su strada: "Sarà un’occasione enorme per tutto il Continente… Vincere sarà il mio sogno, mi allenerò al massimo per realizzarlo e dare una speranza a tutti i corridori africani".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli