Ciclismo, Italia in finale oro nell'inseguimento squadre uomini

·1 minuto per la lettura

Medaglia sicura per il quartetto azzurro.

TOKYO (GIAPPONE) (ITALPRESS) - Medaglia sicura per l'Italia nell'inseguimento a squadre di ciclismo su pista. Gli azzurri Simone Consonni, Filippo Ganna, Francesco Lamon e Jonathan Milan hanno vinto la sfida con la Nuova Zelanda in 3'42"307, nuovo record del mondo, e domani disputeranno la finale per l'oro.

"Oggi siamo arrivati con buona gamba e i ragazzi hanno dimostrato che il lavoro fatto negli anni ha portato davvero a tante cose, a tante emozioni" ha dichiarato Filippo Ganna. "Quando ho visto che i ragazzi erano in svantaggio di mezzo secondo ho pensato che sarebbe stata dura perchè di solito e' difficile ribaltarla. Però, evidentemente succede agli altri e a questa squadra no. Poi con un Ganna che fa la differenza l'ultimo chilometro, questo e' il risultato" il commento di Marco Villa, ct della pista azzurra.

(ITALPRESS).

gm/red

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli