Ciclismo: Jakobsen, 'vittoria dedicata a chi mi è stato vicino dopo caduta al Giro di Polonia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 17 ago. – (Adnkronos) – “Questo è un sogno che diventa realtà. Non è solo la mia vittoria, ma di tutti i medici che mi hanno seguito, della mia famiglia e di tutte le persone che mi sono state vicino dopo la caduta al Giro di Polonia 2020". Queste le prime parole di Fabio Jakobsen dopo il successo nella 4/a tappa della Vuelta di Spagna che arriva a poco più di un anno dal grave incidente al Giro di Polonia dove ha rischiato la vita a causa di una gravissima caduta in volata dopo un contatto con Groenewegen.

"Sapevo che il finale era complicato, ma Stybar mi ha guidato in modo perfetto -aggiunge Jakobsen-. Sono uscito bene dall’ultima curva, pur prendendola un po’ larga, e mi sono ritrovato a ruota di Demare nel momento in cui è stato lanciato lo sprint. Battere Arnaud Demare non è mai facile, ma ero nella posizione ideale per vincere“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli