Cig: Inps, 12mila lavoratori in attesa di primo pagamento

·1 minuto per la lettura
Cig: Inps, 12mila lavoratori in attesa di primo pagamento
Cig: Inps, 12mila lavoratori in attesa di primo pagamento

Roma, 5 nov. (askanews) – 12mila lavoratori sono ancora in attesa del primo pagamento di cig. E’ quanto risulta dall’aggiornamento quindicinale relativo ai pagamenti di Cassa integrazione da parte dell’Inps nel periodo di emergenza Covid, con i dati risultanti al 3 novembre 2020..

Ad oggi su 13.811.862 domande pervenute, il 99,65% dei lavoratori ha ricevuto pagamenti, mentre i restanti in attesa di un primo pagamento sono passati da oltre 17.000 a circa 12.000, di cui oltre 6.000 sono relativi a richieste presentate (SR41) solo il mese scorso.

Le altre, sottolinea l’Istituto, riferite a mesi precedenti, sono attualmente oggetto di una specifica attenzione e diretta interlocuzione del personale dell’Istituto con le aziende, per risolvere caso per caso i problemi di diversa natura nella domanda.

L’Inps ricorda che è possibile chiedere un anticipo del 40% della CIG che, con tale opzione, viene erogato in tempi estremamente ridotti (a circa 15 giorni dalla domanda) e con possibilità di rettifica rapida in merito alle ore effettivamente usufruite.

Visto il perdurare dell’emergenza sanitaria con ricadute sul tessuto economico la ministra del Lavoro, Nunzia Catalfo ha ricordato che “Stiamo facendo un importante finanziamento per la Cassa integrazione. Nel prossimo anno, nel 2021, avremo a disposizione ulteriori 12 settimane di Cassa gratuita. Quindi le imprese non dovranno pagarla e a questo colleghiamo il blocco dei licenziamenti”.