Cile, almeno tre morti in scontri, coprifuoco e stato di emergenza

Voz

Roma, 20 ott. (askanews) - Almeno tre morti in Cile dove il governo ha proclamato lo stato di emergenza e il coprifuoco dopo violente proteste contro i rincari e il costo della vita. In uno degli innumerevoli episodi di queste sommesse, un supermercato nella capitale Santiago è stato devastato e dato alle fiamme e tre persone sono perite.

La dichiarazione dello stato di emergenza e il coprifuoco, provvedimenti che non si vedevano con questa portata dai tempi di Pinochet, non ha fermato gli scontri, che sono proseguiti intensi con i reparti delle forze dell'ordine sempre più consistenti.(Segue)