Cile, Amnesty a Commissione interamericana dei diritti umani -2-

red/Mgi

Roma, 11 nov. (askanews) - "È evidente che il presidente Piñera non ha adottato provvedimenti per fermare le gravi violazioni dei diritti umani e i possibili crimini di diritto internazionale che vengono perpetrati dall'inizio delle proteste. La violenta repressione nei confronti dei manifestanti è stata costante e potrebbe persino intensificarsi a seguito delle misure di sicurezza proposte dal presidente il 7 novembre", ha dichiarato Erika Guevara-Rosas, direttrice di Amnesty International per le Americhe.

"Questa continuità dimostra che non c'è la volontà reale di modificare la fallimentare strategia adottata nei confronti delle proteste della popolazione. Ancora una volta sollecitiamo il presidente Piñera a non perdere ulteriore tempo: metta a freno le forze di sicurezza, altrimenti non potrà nascere un reale spazio di dialogo con la società e di ascolto delle richieste che riguardano anche le grandi questioni irrisolte in tema di diritti umani", ha proseguito Guevara-Rosas. (Segue)