Cile, Amnesty: missione per indagare su violazioni diritti umani -3-

red/Mgi

Roma, 25 ott. (askanews) - Attraverso i canali messi a disposizione della società civile cilena, Amnesty International ha ricevuto centinaia di denunce di gravi violazioni dei diritti umani: dall'uso eccessivo della forza alle irruzioni e perquisizioni illegali, dalla tortura agli arresti arbitrari. Gli esperti digitali dell'organizzazione stanno esaminando le fotografie e i video sin qui ricevuti.

"Esortiamo ancora una volta il presidente Sebastián Piñera a porre fine alla violenta repressione scatenata contro coloro che esercitano il legittimo diritto di manifestazione pacifica. Nonostante i suoi messaggi conciliatori e di discolpa, la presenza aggressiva di polizia ed esercito nelle strade continua a impaurire la popolazione", ha commentato Guevara-Rosas.

"Il governo cileno deve ascoltare in modo adeguato le richieste della popolazione e realizzare le riforme sostanziali e strutturali affinché tutte le cilene e tutti i cileni possano beneficiare dei diritti umani e vivere in condizioni di dignità", ha proseguito Guevara-Rosas.