Cile, migliaia di studenti in strada a Santiago: nuovi disordini

Santiago (Cile), 8 ago. (LaPresse/AP) - Migliaia di studenti sono nuovamente scesi in strada a Santiago del Cile per chiedere istruzione gratuita. Durante la protesta, piccoli gruppi di violenti hanno dato fuoco a tre pullman, fatto danni al loro passaggio e lanciato sassi contro la polizia. Gli agenti hanno reagito utilizzando cannoni ad acqua e gas lacrimogeni. Il portavoce della presidenza del Paese, Andres Chadwic, ha affermato che i leader studenteschi vanno considerati responsabili per i danni ai pullman, parte della flotta del sistema pubblico cittadino Transantiago. Il governo della capitale aveva vietato agli studenti di scendere in piazza, temendo violenze, dopo che dimostrazioni si svolgono nel Pese da oltre un anno e spesso sono state contraddistinte da scontri. Secondo il governo l'ultima manifestazione di fine giugno è stata la più violenta, con 472 dimostranti arrestati e 36 poliziotti feriti.

Ricerca

Le notizie del giorno