Cile: rappresentante popolo mapuche eletta presidente Assemblea costituente

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Madrid, 4 lug. (Adnkronos/Europa Press) – Elisa Loncon, una rappresentante del popolo Mapuche, è stata eletta oggi presidente dell'Assemblea costituente. Loncón, insegnante di lingue, ha ottenuto 96 voti su 155 al secondo turno, battendo così Harry Jürgensen, candidato di Vamos por Chile, che ha ottenuto 36 voti.

Loncón, al primo turno, aveva ottenuto 58 voti mentre Jürgensen aveva ottenuto sempre lo stesso 36 e Alicia Godoy, 35. Nel secondo turno Loncón ha aggiunto i voti dei rappresentanti dei popoli nativi, della Lista del Pueblo, del Frente Amplio e di alcuni indipendenti. Dopo la sua elezione, Loncón ha alzato la bandiera del popolo Mapuche. "Un grande saluto al popolo del Cile. Ringrazio il sostegno dei diversi gruppi che hanno votato per una donna Mapuche e hanno voluto cambiare la storia di questo paese", ha sottolineato Loncón dopo il voto.

La nuova Carta costituzionale deve sostituire quella approvata nel 1980 sotto il regime del generale Augusto Pinochet. Questa revisione è il risultato delle mobilitazioni contro il governo di Sebastián Piñera iniziate nell'ottobre 2019 e durate mesi.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli