Cile, Sereni: non registrate situazioni critiche per italiani

Fco

Roma, 30 ott. (askanews) - L'Unità di Crisi della Farnesina non ha registrato "situazioni di particolare criticità" per gli italiani presenti in Cile. Lo ha detto Marina Sereni, vice ministra per gli Affari esteri e la cooperazione internazionale, durante un'audizione alla Commissione Esteri della Camera dei Deputati.

"Per quanto riguarda la sicurezza dei nostri concittadini in Cile, sia dei turisti che dei circa 71mila iscritti all'Aire (Anagrafe degli italiani residenti all'estero, ndr), l'Unità di Crisi - in stretto contatto con l'ambasciata - sin dalle prime ore nelle quali si sono verificate le manifestazioni ha predisposto una serie di avvisi informativi al pubblico", ha sottolineato la vice ministra, "mettendo a disposizione i numeri di reperibilità h24 per l'assistenza consolare". (Segue)