Cile, Sereni: non registrate situazioni critiche per italiani -3-

Fco

Roma, 30 ott. (askanews) - "Gli aspetti di sicurezza", ha ricordato, "sono stati gestiti in loco dall'ambasciata, che in contatto con le autorità di polizia e di sicurezza, ha fornito assistenza diretta ai connazionali che ne hanno fatto richiesta. Non sono state registrate dall'Unità di Crisi situazioni di particolare criticità, pur con le difficoltà oggettive che hanno coinvolto tutta la popolazione per le conseguenze degli scioperi e delle successive misure di sicurezza adottate. Sono operativi in Cile tre enti assistenziali per i nostri connazionali più bisognosi, che in totale hanno ricevuto finanziamenti per 23.400 euro nel 2019. Ma al momento l'Ambasciata, che fornisce sussidi e ha stipulato da tempo convenzioni con le farmacie per i connazionali che hanno necessità, non ha segnalato particolari esigenze finanziarie legate agli eventi in corso".