Cile, sondaggio: 78% disapprova Pinera, "cattiva gestione proteste"

Sim

Roma, 28 ott. (askanews) - Popolarità ai minimi per il presidente cileno Sebastian Pinera, soprattutto per la sua "cattiva gestione delle proteste" in atto da giorni contro il costo della vita, a cui il governo ha risposto dichiarando lo stato di emergenza e imponendo il coprifuoco. Misure revocate nel fine settimana, dopo che un milione di persone era comunque sceso in strada venerdì scorso.

Secondo il sondaggio Cadem pubblicato dai media nazionali, il 78% degli interpellati disapprova l'operato di Pinera, contro il 14% che invece sostiene il presidente. Tra i principali motivi indacati dagli intervistati, non solo la "cattiva gestione delle proteste" e una "cattiva gestione in generale", ma anche "pensioni basse", "disuguaglianze e abusi", "bassi salari", "costi elevati dei servizi essenziali" e "mancanza di sicurezza". (Segue)