Cile, stato di emergenza a Santiago dopo proteste violente -2-

Bea

Roma, 19 ott. (askanews) - I disordini hanno messo in luce le forti diseguaglianze in un Paese tra i più ricchi del Sudamerica, specialmente a Santiago, città dove vivono sei milioni di persone. Parlando alla tv, il presidente Sebastián Piñera ha detto che lo scopo dello stato d'emergenza è di "garantire l'ordine pubblico e la sicurezza delle proprietà pubbliche e private". Il provvedimento consente alle forze dell'ordine di limitare le libertà di movimento e di riunione delle persone.

Il presidente ha detto che il governo "lancia un appello al dialogo... per alleviare le sofferenze di chi è colpito dagli aumenti dei biglietti". I biglietti delle metropolitana hanno subito aumenti, imputati al rincaro dell'energia e al calo dei peso, di oltre un euro per viaggi nelle ore di punta.