Cile, sversamento di 40mila litri di nafta in acque Patagonia

Mgi

Roma, 29 lug. (askanews) - La Marina militare cilena è stata chiamata a intervenire dopo lo sversamento di 40mila litri di nafta nella zona al largo dell'isola di Guarello nella Patagonia cilena, un incidente che rischia di provocare una catastrofe ambientale.

Come riporta la Cnn, ad avvertire dell'incidente - le cui cause rimangono ancora da accertare - è stata la società mineraria Cap, che opera sull'isola; la Marina ha inviato diverse unità per cercare di contenere e recuperare la macchia di combustibile.