Cilma, Civati: approvare decreto con coraggio e senza timidezza

Pol/Vlm

Roma, 20 set. (askanews) - "L'emergenza climatica è il più grande problema mondiale, come emerge chiaramente dai temi in agenda al prossimo summit dell'Onu. E in Italia che si fa? Viene bloccato il decreto clima, contenente delle misure minime per portare l'Italia in una posizione accettabile rispetto al contrasto dei cambiamenti climatici. In queste ore è in corso un confronto nel governo, ma si rischia lo slittamento del provvedimento a causa di alcune resistenze culturali. È inaccettabile". Lo dichiara Giuseppe Civati, fondatore di Possibile, in merito allo stop al decreto contenente misure a favore dell'ambiente.

"Bisogna approvare il decreto - aggiunge Civati - prima possibile, inserendo misure coraggiose, senza alcuna timidezza. Anzi questo provvedimento deve rappresentare solo un punto di partenza per rendere il nostro Paese un modello sulle politiche ambientali. Perché la politica deve dare risposte serie alle nuove generazioni, che stanno portando avanti la loro mobilitazione chiedendo alle Istituzioni di garantirgli un futuro".