In Cina è nato un bimbo già affetto da coronavirus

In Cina è risultato positivo al test del coronavirus un neonato di appena 30 ore: il piccolo è nato a Wuhan, la città da cui è partito il focolaio della nuova epidemia, ed il bimbo è il più giovane paziente della nuova polmonite.

La madre era già ammalata e adesso gli esperti non escludono che si tratti di un "contagio verticale", da madre a figlio, appena dopo il parto se non durante la gravidanza. Il timore dunque è che il contagio possa avvenire anche in grembo. Comunque al momento il bimbo è in condizioni stabili, esattamente come la madre.