Cina avverte gli Usa: "Esercito non starà a guardare se Pelosi va a Taiwan"

(Adnkronos) - L'esercito cinese non resterà a guardare se la presidente della Camera degli Stati Uniti Nancy Pelosi si recherà a Taiwan durante il suo tour in Asia. Lo ha dichiarato il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian, sottolineando che una simile visita porterà a conseguenze molto serie. "Se Pelosi visiterà Taiwan, questa sarà una grave interferenza nella politica interna cinese e porterà a conseguenze molto gravi", ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese.

Pelosi è intanto arrivata a Singapore, prima tappa del suo tour in Asia durante il quale avrà "incontri ad alto livello per discutere come promuovere interessi e valori condivisi, inclusa la pace". Si parlerà anche di relazioni commerciali, della pandemia di Covid-19 e della crisi climatica. Le tappe del suo tour ufficialmente prevedono anche Malaysia, Corea del Sud e Giappone.

Nessuna indicazione su Taiwan dove però, secondo quanto scrivono l'emittente televisiva di Taiwan Tvbs e il quotidiano in lingua cinese China Times, citando proprie fonti, è attesa domani sera. A Taipei la presidente della Camera degli Usa dovrebbe incontrare il presidente di Taiwan Tsai Ing-wen. Non vi è alcuna conferma da parte di Washington.

Intanto, a Singapore, Pelosi e altri membri del Congresso resteranno due giorni, durante i quali incontreranno, tra gli altri, il presidente di Singapore Halimah Yacob e il primo ministro Lee Hsien Loong, oltre ministri del governo. Lo ha reso noto il ministero degli Esteri di Singapore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli