Cina, clonato il primo gatto a scopi commerciali

Cina, clonato il primo gatto a scopi commerciali

Pechino, 5 set. (askanews) – Vivace e davvero carino, questo cucciolo ha però una particolarità: è il primo gatto clonato a fini commerciali. Dal punto di vista genetico, l’animale clonato ha il Dna assolutamente identico all’originale, ma non è detto che abbiamo lo stesso carattere. Ma anche su questo fronte arrivano rassicurazioni.

“La somiglianza delle personalità tra il cucciolo clonato e l’originale è maggiore di quanto si pensi, perchè la formazione del carattere è fortemente legata alla genetica. Possono cambiare piccole cose legate all’ambiente e alle esperienze che l’animale fa ma ci saranno grandi somiglianze”, spiega Mi Jidong di Sinogene Biotechnology, che ha clonato l’animale.

Garlig, questo il nome del cucciolo, è il primo gatto clonato a fini commerciali in Cina ma ci sono già 40 cani, un mercato che si annuncia molto fiorente. Per poter replicare il proprio animale deceduto e dare una seconda vita al cucciolo domestico bisogna sborsare 250.000 yuan ossia circa 32.000 euro.