Cina, da domenica il primo servizio di robotaxi con Baidu Apollo

·1 minuto per la lettura
featured 1306911
featured 1306911

Milano, 29 apr. (askanews) – Il gigante cinese di internet, Baidu, avvierà il primo servizio di robotaxi a guida completamente autonoma in Cina a partire da domenica.

Il servizio sarà attivo a Pechino, presso lo Shougang Industrial Park, uno dei siti presso i quali si svolgeranno le Olimpiadi invernali del 2022, ha annunciato la compagnia.

Gli utenti che utilizzano l’app Apollo Go potranno chiamare un robotaxi nell’area prevista. La flotta è di cirvca 200 robot taxi. Gli unici operatori umani saranno in remoto e si attiveranno solo in caso di emergenza.

Baidu ha chiarito che la tariffa di 30 yuan sarà applicata per una singola tratta nel parco, che copre un’area di 8,6 km.

I veicoli a guida autonoma utilizzati sono prodotti dal marchio Hongqi, che è di proprietà della casa automobilistica statale FAW Group.

L’operazione dei robot taxi rientra nella più ampia strategia di rafforzamento della presenza di Baidu sul conteso mercato cinese delle auto, contro il gigante Usa dei veicoli elettrici Tesla.

Baidu, che nasce come motore di ricerca web, dal 2013 è impegnato nelle tecnologie di guida autonoma con la sua divisione Baidu Apollo.