Cina, dati export agosto sorprendentemente forti danno impulso a economia

·1 minuto per la lettura
La bandiera cinese a Pechino

PECHINO (Reuters) - Le esportazioni della Cina ad agosto sono cresciute inaspettatamente a un ritmo più rapido grazie alla solida domanda globale, aiutando ad alleviare la pressione sulla seconda economia mondiale alle prese con difficoltà su più fronti.

Il gigante asiatico ha visto un'impressionante ripresa dalla crisi innescata dal coronavirus, anche se lo slancio economico recentemente si è indebolito a causa della diffusione della variante Delta del coronavirus, degli alti costi delle materie prime, del rallentamento dell'attività manifatturiera, delle misure più severe per limitare gli elevati prezzi immobiliari e di una campagna per ridurre le emissioni di Co2.

Ad agosto le spedizioni dal primo esportatore al mondo sono aumentate del 25,6% su base annua, accelerando dal +19,3% di luglio, in base ai dati doganali pubblicato oggi, che indicano una certa resilienza nel settore industriale cinese.

Gli analisti intervistati da Reuters avevano stimato una crescita del 17,1%.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli