Cina indignata da visita di alto diplomatico Usa a Taiwan

Ihr

Pechino, 21 mar. (askanews) - La Cina ha condannato la visita di un alto diplomatico americano a Taiwan. Pechino si considera il solo rappresentante legittimo dell'isola e non autorizza nessun contatto fra il governo taiwanese e Paesi stranieri. Alex Wong si trova attualmente a Taipei, la capitale taiwanese, per incontrare la presidente Tsai Ing-wen. La sua visita avviene alcuni giorni dopo l'ok del presidente americano Donald Trump ad una legge denominata "Taiwan Travel Act" che sollecita le visite reciproche fra rappresentanti di Stati Uniti e di Taiwan.

"La Cina si oppone fermamente a questa sedicente legge", ha dichiarato oggi Hua Chunying, portavoce del ministero degli Esteri. "Abbiamo inoltrato delle proteste diplomatiche ufficiali presso gli Usa" a seguito della visita del responsabile americano, ha precisato.

La Cina continentale et Taiwan sono guidate da governi rivali dalla guerra civile cinese del 1949. (fonte Afp)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità