Cina indignata da visita di alto diplomatico Usa a Taiwan

Ihr

Pechino, 21 mar. (askanews) - La Cina ha condannato la visita di un alto diplomatico americano a Taiwan. Pechino si considera il solo rappresentante legittimo dell'isola e non autorizza nessun contatto fra il governo taiwanese e Paesi stranieri. Alex Wong si trova attualmente a Taipei, la capitale taiwanese, per incontrare la presidente Tsai Ing-wen. La sua visita avviene alcuni giorni dopo l'ok del presidente americano Donald Trump ad una legge denominata "Taiwan Travel Act" che sollecita le visite reciproche fra rappresentanti di Stati Uniti e di Taiwan.

"La Cina si oppone fermamente a questa sedicente legge", ha dichiarato oggi Hua Chunying, portavoce del ministero degli Esteri. "Abbiamo inoltrato delle proteste diplomatiche ufficiali presso gli Usa" a seguito della visita del responsabile americano, ha precisato.

La Cina continentale et Taiwan sono guidate da governi rivali dalla guerra civile cinese del 1949. (fonte Afp)