Cina intima a Gb di non immischiarsi in affari Hong Kong -3-

Mos

Roma, 11 ago. (askanews) - Pechino ha avviato un'offensiva diplomatica internazionale che accreditare l'idea che i manifestanti siano violenti e, in qualche modo, incoraggiati dall'estero e, in particolare, dagli Stati uniti.

Il ministero degli esteri di Pechino ha chiesto agli Usa di "dare un taglio netto immediato con i vari rivoltosi anti-Cina" e di smetterla d'"interferire con gli affari di Hong Kong immediatamente".