Cina, kolossal di propaganda per festeggiare Repubblica popolare

Mos

Roma, 23 set. (askanews) - Il cinema ha sempre avuto un'importanza fondamentale nella propaganda. E la Cina ne è ben consapevole, tanto che ad accompagnare le celebrazioni per il 70mo anniversario della fondazione della Repubblica popolare cinese, ci sarà il primo ottobre la proiezione in dieci città del mondo, tra le quali New York, Los Angeles, Sidney e Toronto, di "My People, My Country", un kolossal celebrativo. Ad annunciarlo è stato lo stesso distributore China Media Capital Films.

"I cinesi all'estero celebrano il 70mo anniverario della fondazione della Repubblica popolare cinese. Non importa, dove io vada, la patria è sempre nel mio cuore", si legge nel materiale che il distributore ha diffuso secondo il Global Times.

Secondo un sondaggio condotto su Sina Weibo, il "Twitter cinese", il 46 per cento del campione di 135mila persone itnerpellate, ha detto di considerare questo film il più atteso. In Cina il film sarà rilasciato il 30 settembre, mentre all'estero la diffusione inizierà il giorno dopo.

E' composto di sette episodi, diretti da sette importanti registi cinesi, che raccontano momenti importanti della storia della Repubblica popolare cinese, dalla fondazione alla prima bomba atomica, fino alla restituzione di Hong Kong alla Cina.

Non a caso il trailer rilasciato dal Global Times, un giornale legato a doppio filo al Partito comunista cinese e vicino a posizioni più nazionaliste, riguarda proprio l'episodio su Hong Kong, in un momento in cui l'ex colonia britannica è attraversata da proteste contro l'eccessiva pressione cinese sulla democrazia.

In Cina la festa nazionale, prevista per il primo ottobre, durerà fino al 7 ottobre. Sono previste grandi celebrazioni, che avranno al centro della scena il presidente Xi Jinping. Il quale oggi ha visitato una mostra sulle conquiste dei 70 anni di repubblica popolare cinese e ha chiesto a tutti "sforzi incessanti per garantire una grande vittorie del socialismo con caratteristiche cinesi per una nuova era".