Cina, lockdown a Yuzhou dopo scoperta 3 casi asintomatici

·1 minuto per la lettura

Le autorità cinesi proseguono con la strategia 'zero Covid' in vista dei Giochi Olimpici invernali al via tra un mese. Da ieri sera, infatti, è stata messa in lockdown Yuzhou, città da quasi 1,2 milioni di abitanti, dove sono stati rilevati tre casi asintomatici. Come riporta il Guardian, agli abitanti è stato ordinato di rimanere in casa. In alcuni quartieri della città è consentito entrare ma non uscire, mentre in altri non è permesso né l'uno né l'altro.

A Yuzhou è stato sospeso il servizio di trasporto pubblico ed è vietata la circolazione delle auto ad eccezione dei mezzi per la risposta alla pandemia. Tutti i negozi, i luoghi di intrattenimento e di svago sono stati chiusi. Possono operare solo le attività commerciali che vendono prodotti essenziali per la vita quotidiana.

Yuzhou si unisce a Xi'an, nella provincia dello Shaanxi, dove da settimane è in vigore il lockdown dopo l'emergere di alcune decine di casi di contagio. A Xi'an sono stati ordinati test di massa per la popolazione e decine di dirigenti, a seguito dello scoppio del focolaio di Covid-19, sono stati puniti con l'accusa di aver svolto un lavoro "inadeguato per la prevenzione".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli