Cina, piogge torrenziali e inondazioni: almeno 12 vittime

·1 minuto per la lettura
Inondazioni Cina morti
Inondazioni Cina morti

Dramma in Cina, in particolare nella provincia di Henan, dove a causa del maltempo e delle inondazioni si contano diversi morti e feriti: in particolare 12 persone sono decedute dopo essere rimaste bloccate nella metropolitana inondata dall’acqua nella capitale Zhengzhou.

Inondazioni in Cina: 12 morti

Nelle aree più colpite sono almeno 100 mila gli evacuati. Il presidente cinese Xi Jinping ha definito estremamente gravi le inondazioni che stanno interessando il suo stato sottolineando che “salvare la vita delle persone è la massima priorità” delle autorità. Stando a quanto riportato dall”agenzia di stampa ufficiale Xinhua, nel dare le istruzioni alle autorità il presidente ha precisato che le precipitazioni hanno reso la situazione maltempo molto grave causando gravi allagamenti in diversi territori.

Inondazioni in Cina: 12 morti in una metropolitana

La pioggia torrenziale che si è abbattuta sulla città di Zhengzhou ha provocato almeno 12 vittime in una metropolitana. In poco meno di un’ora, dalle 16 alle 17 di martedì 20 luglio, nella città sono caduti 20 centimetri di pioggia e le strade si sono trasformate in fiumi inondando le stazioni della metro. In una di esse non tutte le persone sono riuscite a fuggire e alcune, rimaste intrappolate all’interno, sono decedute. Anche il Tempio Shaolin, noto per la maestria nelle arti marziali dei suoi monaci buddisti, è stato gravemente danneggiato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli