Cina, Melania Trump alle prese con la diplomazia dei panda

Bea

Pechino, 10 nov. (askanews) - La first lady Usa Melania Trump ha scalato la Grande Muraglia oggi e ha trascorso qualche momento a colloquio con una coppia di diplomatici tra i più convincenti della Cina, i panda Meng'er e Gu Gu. Con il presidente Donald Trump in Vietnam per il summit Apec dopo la visita di stato ieri in Cina, la moglie è rimasta a Pechino per far visita agli ospiti più amati dello zoo cittadino, prima di recarsi alla Grande Muraglia.

L'ex modella è stata accolta di un gruppo di scolari che agitando bandiere cinesi e Usa l'hanno condotta al recinto dei panda. I bambini hanno lanciato grida di meraviglia quando Meng'er, il cui nome in mandarino significa "carino numero due", è salito su una piattaforma e ha cominciato a masticare bambu. Trump in seguito ha "interagito privatamente" con Gu Gu dietro le quinte, ha detto ai giornalisti il direttore dello zoo Li Xiaoguang.

Nato nel 1999, Gu Gu è "un panda di bell'aspetto e di robusta memoria" che lo aiutano nel suo ruolo di "ambasciatore di buona volontà dello zoo", ha detto Li. Il nome di Gu Gu non significa nulla di preciso, ma la ripetizione delle sillabe in Cina si usa per ingentilire i nomi. Pechino coltiva la mania globale per i panda come uno strumento diplomatico, inviando gli animali negli zoo all'estero, dove rappresentano attrazioni popolarissime. Nel 2015, l'ex first lady Usa Michelle Obama e la sua controparte cinese, Peng Liyuan, scelsero il nome di Bei Bei, un cucciolo di panda nato allo zoo di Washington.

(segue)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità