Cina mette in guardia gli Usa contro dispiegamento missili in Asia -2-

Coa

Roma, 6 ago. (askanews) - All'inizio di un tour nella regione, il nuovo capo del Pentagono, Mark Esper, ha detto sabato che Washington intende schierare "il prima possibile" in Asia nuove armi convenzionali a medio raggio, non più sottoposte al controllo del Tratatto Inf, scaduto la scorsa settimana.

Interpellato in proposito, Fu Cong non ha voluto specificare quali misure di ritorsione potrebbero essere prese da Pechino. "Chiediamo ai paesi vicini di essere cauti e di non consentire il dispiegamento di missili statunitensi sul loro territorio, poiché ciò non sarebbe nell'interesse della loro sicurezza nazionale", ha avvertito il funzionario cinese.