Cina, nessun nuovo caso locale di Covid-19 per prima volta da luglio

·1 minuto per la lettura
Diversi membri dello staff dell'aeroporto internazionale di Shanghai Pudong in linea per sottoporsi a test di massa contro il Covid-19, a Shanghai

PECHINO (Reuters) - L'autorità sanitaria cinese ha riportato oggi zero nuovi casi di Covid-19 trasmessi a livello locale per la prima volta da luglio, segnalando che l'attuale epidemia iniziata alla fine dello scorso mese potrebbe calare d'intensità a breve.

L'ultima epidemia è stata causata principalmente da infezioni rilevate inizialmente il 20 luglio tra alcuni lavoratori aeroportuali nella città orientale di Nanjing, esposti alla variante Delta, emersa originariamente in India.

Da allora sono state confermate oltre 1.200 infezioni in Cina, anche se non tutte legate alla variante Delta.

L'epidemia ha spinto le autorità locali nella nazione a imporre severe misure contro l'epidemia, tra cui test di massa su milioni di persone per identificare ed isolare i portatori del virus, oltre che curare gli infetti.

Non sono state rilevate morti durante l'attuale epidemia, concentrata principalmente nelle città di Nanjing e Yangzhou nella provincia di Jiangsu, vicino all'hub finanziario di Shanghai.

A livello nazionale, i nuovi casi locali sono calati la scorsa settimana a numeri ad una sola cifra, dopo aver toccato un picco a inizio agosto.

Tuttavia, durante il weekend, Shanghai ha posto centinaia di persone in quarantena, dopo aver rilevato infezioni in operatori merci presso uno dei due aeroporti della città, alimentando i timori di una nuova epidemia nell'area.

Da allora, Shanghai non ha riportato nuove infezioni locali.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Roma Stefano Bernabei)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli