Cina oscura la Bbc: "Ha violato le regole del giornalismo"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Il canale World News della Bbc verrà oscurato dalle autorità di Pechino e non potrà più trasmettere in Cina. Lo ha annunciato il canale di stato cinese Cgtn, riferendo che la decisione è stata presa dall'autorità regolatrice delle trasmissioni radiotelevisive (Nrta) che ha accusato la Bbc di avere trasmesso dei servizi sulla Cina che violano i principi di verità e imparzialità del giornalismo.

Recentemente, in Cina avevano suscitato particolari polemiche alcuni servizi sulla repressione nello Xinjiang e sulla gestione della pandemia da coronavirus.

"Siamo delusi dal fatto che le autorità cinesi abbiano deciso di intraprendere questa azione". Così, con una dichiarazione pubblicata su Twitter, la Bbc replica alla decisione di Pechino. "La Bbc è l'emittente internazionale di informazione più affidabile al mondo e riporta in modo equilibrato notizie da tutto il mondo, in modo imparziale, senza timori o favoritismi", continua la dichiarazione della Bbc.

L'autorità regolatrice delle trasmissioni radiotelevisive cinese ha giustificato la sua decisione accusando la Bbc di avere trasmesso dei servizi sulla Cina che violano i principi di verità e imparzialità del giornalismo.