Cina ritira video discorso leader Ue in apertura fiera commercio a Shanghai - fonti

Vertice virtuale Ue-Cina a Bruxelles

PECHINO/BRUXELLES (Reuters) - Le autorità cinesi a capo dell'organizzazione di un'importante fiera sul commercio a Shanghai hanno annullato il discorso di apertura della cerimonia del presidente del Consiglio europeo Charles Michel che criticava la "guerra illegale" in corso in Ucraina e chiedeva di ridurre la dipendenza dal commercio cinese, secondo quanto detto da dei diplomatici.

Il video pre-registrato di Michel doveva essere uno dei discorsi dei leader mondiali e capi di organizzazioni internazionali tra cui il presidente cinese Xi Jinping all'apertura dell'International Import Expo (Ciie) cinese, hanno riferito a Reuters tre diplomatici europei.

I diplomatici, che hanno parlato in condizione di anonimato, hanno riferito a Reuters di essere sorpresi che il discorso sia stato rimosso.

"Il presidente Michel è stato invitato a tenere il 5° Forum Hongqiao/Ciie a Shanghai," ha detto a Reuters Barend Leyts, portavoce di Michel. "Come richiesto dalle autorità cinesi, avevamo effettivamente fornito un messaggio pre-registrato che alla fine non è stato mostrato. Abbiamo affrontato questo problema attraverso i normali canali diplomatici".

Nessuno dal ministero degli Esteri cinese o tra i co-organizzatori dell'expo, dal ministero del Commercio cinese e dal governo della città di Shanghai, ha risposto alle richieste di commento di Reuters.

Tra le altre autorità che sono intervenuti durante la cerimonia dopo Xi ci sono stati la direttrice generale del Fondo monetario internazionale, la direttrice generale dell'Organizzazione mondiale del commercio e i presidenti di Indonesia, Sri Lanka e Bielorussia, secondo quanto mostra il sito ufficiale dell'expo.

(Tradotto da Chiara Scarciglia, editing Francesca Piscioneri)