Cina, scienziati vedono flash lontani 3 mld anni luce

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 8 giu. (askanews) - Un team di scienziati internazionali che usano il telescopio cinese FAST, il più grande al mondo, ha rilevato una misteriosa serie di flash provenienti da una distanza di 3 miliardi di anni luce. Lo riferisce il South China Morning Post.

I flash, tecnicamente definiti "fast radio bursts" (FRB), hanno avuto una durata di pochi millisecondi e molti dei FRB si sono verificati solo una volta. Meno del 5 per cento ha generato flash multipli, quindi più facilmente studiabili.

Il FAST (Five-hundred-metre Aperture Spherical radioTelescope) è un radiotelescopio che, come suggerisce il nome, ha un'apertura di 500 metri. Si trova nella Cina sudoccidentale.

I flash potrebbero essere emessi da una fonte d'emissione che si trova all'interno di una galassia lontana, secondo l'articolo pubblicato dal giornale Nature.

I segnali dalla fonte misteriosa sono stati visti per la prima volta nel 2019 da uno degli studiosi del team, Niu Chenhui. L'anno seguente gli scienziati hanno rilevato attraverso FAST 75 flash dalla stessa fonte.

Con l'aiuto dei colleghi statunitensi delle Hawaii, della California e del New Mexico, il team è stato in grado di localizzare la fonte in una galassia nana. La fonte radio è collocata in un contesto estremamente denso e altamente magnetico.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli