Cina, scoperto un nuovo virus: 35 contagiati

Cina, scoperto un nuovo virus: 35 contagiati (China Daily via REUTERS)
Cina, scoperto un nuovo virus: 35 contagiati (China Daily via REUTERS)

Un nuovo virus di origine animale è stato scoperto nelle province cinesi dello Shandong e dell'Henan. Almeno 35 persone sarebbero contagiate. La notizia arriva dal New England Journal of Medicine, dove scienziati cinesi e di Singapore sostengono che si tratti di un henipavirus, il Langya henipavirus, abbreviato in LayV, che provoca febbre, affaticamento, tosse, anoressia, mialgia e nausea e può compromettere anche la funzionalità epatica e quella renale.

LEGGI ANCHE: Vaiolo scimmie, al via vaccinazioni in Emilia Romagna

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Vaiolo delle scimmie, partite le vaccinazioni allo Spallanzani. Ecco chi può richiedere il siero

L'Organizzazione Mondiale della Sanità ha classificato gli henipavirus come virus di livello 4 di biosicurezza, in quanto possono causare gravi malattie negli animali e nell'uomo con tassi di mortalità compresi tra il 40 e il 75%. Si tratta di un tasso di mortalità più alto del coronavirus.
Al momento non esistono vaccini contro gli henipavirus, l'unica terapia è quella di supporto per eventuali complicanze.

LEGGI ANCHE: Cina, identificato nuovo virus: colpisce anche fegato e reni

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Covid nato nel mercato di Wuhan, ecco la prova