Cina smentisce uso di detenuti stranieri in lavori forzati -2-

Mos

Roma, 23 dic. (askanews) - La smentita viene dopo che il gigante della distribuzione nel weekend ha annunciato di aver fermato la produzione in Cina dopo che è stato rinvenuto il messaggio con la richiesta di aiuto, che è stato riportato dal Sunday Times.

"Posso dirvi responsabilmente che, dopo aver chiesto spiegazioni ai dipartimenti coinvolti, la prigione Qingpu di Shanghai non ha assolutamente detenuti ai lavori forzati stranieri", ha detto il portavoce del ministero degli Esteri Geng Shuang. (Segue)