Cina, target emissioni stringente avrà effetti sul Pil

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 27 set. (askanews) - Il Pil cinese rischia di essere intaccato dai frequenti black out che stanno colpendo diverse province impegnate a rispettare i rigidi target di emissioni imposti da Pechino. Lo segnala oggi il Financial Times.

Sono almeno 10 le province cinesi che sono andate in difficoltà e hanno vissuto interruzioni dell'ergoazione delle'energia elettrica.

Secondo la banca d'investimenti China Renaissance, il Pil cinese potrebbe perdere tra lo 0,1 e lo 0,15 per cento per colpa dei blackout. La produzione industriale a settembre potrebbe vedere la sua crescita limitata al 4-4,5 per cento.

Anche Nomura vede questo impatto, tanto da aver tagliato la previsione di crescita del Pil del terzo e quarto trimestre 2021 rispettivamente da 5,1 a 4,7 per cento e da 4,4 al 3 per cento.

Il presidente cinese Xi Jinping si è impegnato lo scorso anno a portare il picco delle emissioni cinesi al 2030 e la decarbonizzazione del paese - maggiore emittente mondiale di Co2 - al 2060.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli