Cina, terremoto nel Sichuan: almeno 65 morti, soccorsi difficili

featured 1645738
featured 1645738

Roma, 6 set. (askanews) – Si è aggravato il bilancio delle vittime del sisma di magnitudo 6,6 che ha colpito a circa 43 chilometri a Sudest della città di Kangding, nella provincia del Sichuan, in Cina, a una profondità di 10 chilometri.

Secondo i media statali almeno 66 persone sono rimaste uccise, decine i dispersi. Undicimila persone sono state evacuate da aree soggette a frane o crolli. I soccorritori hanno scavato tra le macerie dei villaggi remoti in cerca di sopravvissuti. L’emittente statale ha mostrato i vigili del fuoco mentre trasportavano sopravvissuti sulle barelle attraversando un fiume su un ponte di fortuna fatto con tronchi d’albero.

Il Ministero delle risorse idriche ha dichiarato che almeno sette centrali idroelettriche sono state danneggiate dal sisma.