Cina-Usa, Pechino: stop a aumento tariffe atto di buona volontà

Mos

Roma, 12 set. (askanews) - La Cina ha accolto la decisione del presidente Usa Donald Trump di rimandare il progettato aumento dei dazi sui prodotti cinesi dal primo al 15 ottobre come un atto di "buna volontà".

Ieri Trump ha confermato che rimanderà il progettato aumento delle tariffe dal 25 al 30 per cento su merci per un valore di 250 miliardi di dollari su richiesta del vicepresidente cinese Liu He per evitare un'escalation della guerra commerciale nelle vicinanze della festa nazionale cinese, che ricorda il 70mo anniversario della fondazione della Repubblica popolare cinese.

Gao Feng, portavoce del ministero del Commercio di Pechino ha detto che il gesto di di Trump è "un gesto di buona volontà" e l'ha collegato alla ricorrenza.