Cina, a Xian in lockdown: si torna al baratto

·2 minuto per la lettura
Xian lockdown baratto
Xian lockdown baratto

L’emergenza coronavirus torna a fare paura persino in Cina. Epicentro dei nuovi contagi di Covid è la città di Xian, capoluogo della regione cinese dello Shaanxi, che da oltre 10 giorni è tornata in lockdowm e, a causa della carenza di cibo, i cittadini sono costretti al baratto.

Xian in lockdown, cittadini costretti al baratto

Gli abitanti della metropoli cinese sono in lockdown per via della brusca risalita dei contagi. Con il dilagare della pandemia e senza la possibilità di uscire per comprare gli alimenti, molti residenti hanno dovuto servirsi della più antica forma di scambio: il baratto.

Alcuni video pubblicati sul web mostrano gli scambi tra i residenti.

Xian in lockdown, cittadini costretti al baratto: assorbenti in cambio di frutta

Le autorità locali hanno fornito cibo gratuito alle famiglie, ma in molti hanno denunciato l’esaurimento delle scorte. Così ci sono persone che offrono sigarette in cambio di verdure, danno assorbenti per avere un po’ frutta e persino c’è chi scambia la sua Nintendo Switch per un pacco di noodles e due panini, ma anche un tablet al posto di un po’ di riso.

“Le persone non hanno più da mangiare qui e hanno iniziato a fare baratti con i loro vicini”. A raccontarlo è un abitante di Xian a Radio Free Asia. Un utente di Weibo ha aggiunto: “I cittadini sono tornati all’era del baratto: le patate vengono scambiate con i cotton fioc. Per alcuni si tratta di un “ritorno alla società primitiva”.

Xian in lockdown, cittadini costretti al baratto: i dati

A Xian dal 23 dicembre 2021 sono 13 milioni le persone in isolamento. Dei 195 nuovi casi Covid in Cina, 166 erano stati identificati nelle metropoli. Dal 9 dicembre i casi segnalati in città sono più di 1.600.

In tutta la regione cinese sono state messe in atto misure restrittive anti-Covid, soprattutto in vista delle Olimpiadi invernali di Pechino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli