Cinema: è morto Ernie Lively, prolifico caratterista padre di 5 attori

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Los Angeles, 10 giu. – (Adnkronos) – L'attore statunitense Ernie Lively, prolifico interprete di oltre 100 film, caratterista di successo in "Turner e il casinaro" (1989), "Passenger 57 – Terrore ad alta quota" (1992) e Fermati, o mamma spara (1992), è morto all'età di 74 anni a Los Angeles per complicazioni cardiache. Si è spento il 3 giugno, come ha annunciato oggi la famiglia a "The Hollywood Reporter", circondato dalla moglie, l'attrice Elaine Lively, e dai cinque attori figli, tra cui Blake Lively, star della serie tv "Gossip Girl".

L'attore ha recitato anche sul set il ruolo di padre di Blake Lively nel film "4 amiche e un paio di jeans" del 2005 e nel sequel del 2008 "4 amiche e un paio di jeans 2". Ernie Lively tra gli anni '70 e '80 è apparso in numerosi episodi di popolari telefilm, come "Falcon Crest", "Uno sceriffo a New York", "Saranno famosi", "Hill Street giorno e notte". Negli anni '90 ha continuato a lavorare in tv, soprattutto nella serie "La signora in giallo", ma dedicandosi sempre più al cinema. Tra i suoi film "Scomodi omicidi" (1996), "Effetti collaterali" (1998), "Goodbye Lover" (1998), "Il tredicesimo piano" (1999), "Simon Says – Gioca o muori!" (2006).

Ernie Lively, all'anagrafe Ernest Wilson Brown Jr., nato a Baltimora il 29 gennaio 1947, era sposato dal 1979 con l'attrice Elaine Lively (nata McAlpin), da cui ha avuto due figli: Eric (1981) e Blake (1987), entrambi attori. Gli attori Lori Lively, Jason Lively e Robyn Lively sono i figli nati dal primo matrimonio di Elaine con Ronald Otis "Ronnie" Lively.