Cinema, alla 'Casa' romana omaggio a Monica Vitti nel giorno del suo compleanno

(Adnkronos) - "Sono bionda, ho gli occhi verdi, alta 1,73, presbite, miope, astigmatica, ipermetrope e ipersensibile". Si presentava così, ironicamente, Monica Vitti, la grande attrice scomparsa il 2 febbraio 2022. Nel giorno del suo compleanno (3 novembre) la Casa del Cinema di Roma le dedica un omaggio. Verrà presentato il ritratto documentario Vitti d’arte, Vitti d’amore del regista Fabrizio Corallo, in cui la vita e la carriera della celebre attrice, simbolo del cinema italiano e antidiva per eccellenza, vengono ricostruite dalle voci di chi l’ha conosciuta e ha lavorato con lei. Da Paola Cortellesi a Michele Placido, da Enrico Vanzina a Citto Maselli. E poi ancora Barbara Alberti, Enrico Lucherini, Christian De Sica, Carlo Verdone, Pilar Fogliati, Sandro Veronesi e Giancarlo Giannini.

Nel film, prodotto da Dazzle Communication e Indigo Film con Rai Documentari, è presente anche la testimonianza di Laura Delli Colli, autrice di 'Monica. Vita di una donna irripetibile' (Rai Libri, 2022), il libro realizzato poco prima della scomparsa dell’attrice che sarà presentato a seguire, (ore 18), insieme ad alcuni ospiti speciali. Già autrice in passato di una biografia scritta in grande complicità con la Vitti, Laura Delli Colli ci restituisce un ritratto dell’attrice raccontato con particolare affetto, in cui emerge la descrizione del suo mondo e del suo carattere.

Un racconto privato di una donna con molti dubbi, molte paure ma anche molti desideri, che voleva amare e giocare il più possibile, e dormire poco, perché dormendo le sembrava di rinunciare a un po' di vita. Con lei, il 2 febbraio 2022, se n’è andata una donna speciale, irripetibile, che si lascia dietro film, premi, successo, simpatia, risate, curiosità, amori e passioni. Nonostante i vent’anni di silenzio assoluto per la sua assenza fisica dal mondo del cinema, il suo pubblico non l’ha mai dimenticata.

E il libro la ricorda come quella bella ragazza bionda che all’improvviso si è persa nelle sue memorie, eppure è rimasta eternamente e meravigliosamente unica. Appuntamento, quindi, alle ore 17 con la visione del film e, a seguire, la presentazione del libro di Laura Delli Colli. Con l’autrice dialogheranno Giorgio Gosetti, direttore della Casa del Cinema e Carolina Crescentini con Pino Quartullo, Silvia Scola, Nicoletta Ercole. Testimonianze di Luca Manfredi, Stefano Reali, Ricky Tognazzi e Walter Veltroni. Modera Laura Squillaci. Letture di Chiara Ferrara, attrice, diplomata all’Accademia Silvio D’Amico.