Cinema, Bellucci-Ekberg e l'abito griffato Gattinoni della Dolce vita di Fellini

·2 minuto per la lettura

Parrucca bionda, un corpo scolpito, lo sguardo ammaliante, diva tra le dive, quasi irriconoscibile. Si è presentata così nello storico atelier della maison Gattinoni nella capitale, prima dell'ondata di covid che ha investito il Paese, Monica Bellucci. L'attrice vestirà i panni di Anita Ekberg nell'ultimo film di Antongiulio Panizzi 'The girl in the fountain' (anteprima il 30 novembre al XXXIX Torino Film Festival e l'1 e il 2 dicembre nelle sale). Alcune scene della pellicola sono state girate nei saloni di via Toscana, a pochi passi da via Veneto. L'attrice svedese era, infatti, una cliente amata da Fernanda Gattinoni, con la quale condivideva l'amore per il mare di Sabaudia, che l'aveva già vestita in 'Guerra e Pace' accanto a Audrey Hepburn.

Per l'occasione la maison ha rispolverato dagli archivi uno degli abiti - icona del nostro cinema, quell'abito-bustier indossato da Anita Ekberg nella celebre sequenza girata nella fontana di Trevi, accanto a Marcello Mastroianni', nella Dolce vita felliniana. E ricorda all'Adnkronos Stefano Dominella, presidente di Gattinoni: "Un abito interamente concepito in velluto, a sirena. Ne furono realizzate più di una copia, sempre in velluto. Non fu facile infatti realizzare un bustier che contenesse e modellasse il fisico prorompente di Anita Ekberg, particolarmente prosperosa. Il costume - ricorda ancora - fu realizzato da una sartoria teatrale e solo in un secondo momento affidato alla nostra maison per gli ultimi ritocchi".

Quali le affinità, le corrispondenze tra Monica Bellucci e Anita Ekberg? "Monica Bellucci è una donna di straordinaria sensibilità, alla fine del set ha ringraziato la première con in dono dei cioccolatini molto, molto graditi - risponde Dominella- Un gesto unico, raro e apprezzato. In comune con l'attrice svedese, a mio avviso, c'è una certa fisicità, un corpo morbido, mediterraneo. E poi vedere Monica Bellucci con la parrucca bionda platino - prosegue il presidente della maison Gattinoni - ti dà di lei un'immagine completamente diversa, quasi straniante, inaspettata".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli