Cinema,Bnl interviene e salva Azzurro Scipioni, storica sala Roma

Red
·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 apr. (askanews) - Bnl (gruppo Bnp Paribas), interviene per salvare l'Azzurro Scipioni, storica sala del cinema di qualità romano.

In seguito alle difficoltà subite da tutte le sale cinematografiche italiane, per via della pandemia, Silvano Agosti, regista, sceneggiatore e fondatore del cinema Azzurro Scipioni, aveva considerato inevitabile la chiusura definitiva di questa "cattedrale" del cinema d'autore, che per 40 anni, ha permesso agli artisti di incontrare il proprio pubblico. Per preservare le attività di questo importante luogo culturale, BNL e la Capogruppo BNP Paribas hanno deciso - informa una nota dell'istituto - di intervenire per dare continuità e nuova linfa al cinema Azzurro Scipioni attraverso una proposta di partnership per un periodo di 5 anni. Questo impegno permetterà, dopo una ristrutturazione conservativa dei locali, di rinnovare la sala, darle nuova vita ed aprire nuove prospettive di sviluppo.

"BNL e il Gruppo BNP Paribas sono lieti di sostenere la continuità dell'Azzurro Scipioni, che occupa un posto importante nella vita culturale romana ed è parte integrante della storia del grande cinema italiano. Sono convinto che il futuro della settima arte non sarà scritto senza i cinema. Più che mai, dobbiamo mostrare loro il nostro sostegno collettivo e tutelare questa parte del patrimonio cinematografico", ha dichiaratpo Jean-Laurent Bonnafé, Amministratore Delegato Gruppo BNP Paribas

"BNL e BNP Paribas si propongono di rilanciare e rivalorizzare le attività dell'Azzurro Scipioni in continuità con la filosofia del suo ideatore. L'arte cinematografica ha valenza universale, supera i confini e fa dialogare le diverse culture: valori che fanno parte dell'identità multiculturale ed inclusiva del Gruppo BNP Paribas", ha dichiarato Luigi Abete, Presidente di BNL.

La proposta - basata sul presupposto che si realizzi la continuità del rapporto contrattuale di locazione con la proprietà dell'immobile - punta a sviluppare una partnership che supporti le iniziative del cinema Azzurro Scipioni la cui programmazione è curata dall'Associazione Culturale L'Immagine, presieduta da Silvano Agosti.

Il cinema Azzurro Scipioni nacque nel 1983 da un'idea di Silvano Agosti, regista sceneggiatore e montatore, che lamentava l'impossibilità per film indipendenti di essere proiettati nelle normali sale cinematografiche. Egli desiderava creare un luogo dedicato ai capolavori senza tempo, al cinema d'autore, alle pellicole recenti e a tutte le sue opere personali. In quasi quarant'anni di attività, l'Azzurro Scipioni ha ospitato i grandi del cinema italiano: Antonioni, Fellini, Monicelli, Scola, Bertolucci, Bellocchio, e ancora Storaro, Piovani. Fedele al suo desiderio di far conoscere al pubblico opere di qualità, Agosti ha riportato sulla scena film spariti dalla programmazione, spesso dimenticati. Parallelamente a queste proiezioni, nelle sale del cinema si sono tenute numerosi eventi culturali, come i recital di poesia di primavera o i concerti estemporanei di grandi compositori per il cinema come Ennio Morricone.

In Europa - nello specifico in Italia con BNL, ma anche in Belgio con BNP Paribas Fortis e in Francia - BNP Paribas ha forti legami con il cinema, che sostiene da oltre 100 anni. Il suo impegno si esprime a più livelli: finanziamento di film e produttori, aiuti per giovani registi, sostegno alla creazione, innovazione o persino restauro del patrimonio cinematografico. Il Gruppo è anche uno dei principali partner di 40 diversi festival cinematografici in Europa. E dall'inizio della crisi sanitaria, il Gruppo - si legge nella nota - ha sempre cercato di sostenere l'intera industria cinematografica per aiutarla a superare questo periodo particolarmente difficile.

Con il Cinema BNL ha un legame da oltre 80 anni durante i quali ha finanziato il settore credendo nel suo valore artistico, sociale ed economico. La Banca è vicina al mondo cinematografico attraverso diversi strumenti creditizi e agevolativi e ne supporta tutta la filiera: dall'ideazione dei film alle fasi di realizzazione e distribuzione, fino alle innovazioni tecnologiche e alle ristrutturazioni delle sale di proiezione. Un impegno che ha permesso di realizzare in questi anni oltre 5.000 film, molti dei quali hanno fatto la storia del cinema italiano e ricevuto importanti riconoscimenti nazionali ed internazionali.