**Cinema: dopo Nolan anche Zack Snyder, 'bandite le sedie dal set del mio film'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 21 mag. (Adnkronos) – Zack Snyder ha confermato di aver bandito le sedie dal set del suo nuovo film di zombie Netflix 'Army Of The Dead'. Nel podcast 'Fourth Wall' di The Playlist, il regista di 'Justice League' ha spiegato che la decisione è stata presa "per impedire alle persone di sedersi e creare un ambiente migliore per la creatività". Lo riporta il sito specializzato Nme. "Non è possibile sedersi, ho bandito le sedie dal set", ha detto Snyder. "Ma la cosa bella è che è davvero intimo. Posso parlare con gli attori proprio lì in presenza, non sono in un monitor dall'altra parte della stanza. È stato sicuramente il film più impegnato che abbia mai fatto".

Nel 2020 si era diffusa la notizia he Christopher Nolan aveva rifiutato di avere sedie sui set di 'Inception' e 'Tenet'. Anne Hathaway, che ha recitato in 'Interstellar' e 'The Dark Knight Rises', aveva fatto cenno alla mancanza di posti a sedere in un'intervista con Variety: "Non ammette sedie, e il suo ragionamento è che se hai sedie, le persone si siederanno, e se sono sedute, non stanno lavorando", aveva detto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli