Cinema e cibo per l’Andaras Traveling Film Festival

·3 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 15 lug. (askanews) - Via libera ai viaggi in Sardegna con la terza edizione dell'Andaras Traveling Film Festival, l'appuntamento estivo dedicato al cinema corto di viaggio, in programma dal 20 al 25 luglio 2021, a Sud dell'isola tra i comuni di Fluminimaggiore e - novità assoluta - anche a Buggerru, lungo la splendida 'Costa delle Miniere' che con il tempio di Antas ha fatto da sfondo all'ultimo video musicale di Mahmood.

Tante le novità in programma, a partire dal titolo di questa edizione 'Andaras - Tutti i Sapori del Viaggio', che sigla l'importante collaborazione con Slow Food e inserisce due nuove categorie speciali in gara dedicate a cortometraggi fiction e non fiction sul tema cibo. Non basta, la direzione artistica di Andaras, quest'anno ha voluto inaugurare anche una nuova sezione dedicata ai corti di animazione.

Per sei serate, al calar del sole, precedono le proiezioni dei film in gara, gli incontri pubblici in programma con artisti, attori e fotografi, film-maker, reporter, manager in uno scambio continuo di esperienze con chi ha messo al centro del proprio percorso artistico il tema del viaggio. Nel programma di questa edizione 2021 spazio anche al cibo, a sua volta racconto ed esperienza di un luogo, con l'accento su ambiente e sostenibilità e degustazioni curate da Slow Food, dall'Associazione Rimettiamo Radici e da produttori locali.

Protagonista dell'Andaras Traveling Film Festival è il cortometraggio, linguaggio breve e quanto mai attuale, capace di cogliere e raccontare al meglio il nostro tempo e il tema del viaggio in ogni sua declinazione. Non si annuncia semplice per i giurati il compito di decretare i vincitori tra i 50 film in gara, selezionati da tutti i paesi dei cinque continenti come Iran, Taiwan, Burkina Faso, Canada, Russia, Australia, Cile, Uruguay, Egitto, Europa, UK. Molti dei titoli presenti all'Andaras vantano premi e partecipazioni ai grandi festival internazionali dedicati ai cortometraggi, tra i quali: Sundance Film Festival, Cannes, César, David di Donatello, La Berlinale, il Festival Internazionale di Clermont Ferrand, Torino Film Festival, Alice nella Città, Settimana Internazionale della Critica di Venezia, Giffoni, Sedicicorto, Cortinametraggio, Torornto International Film Festival e tantissimi altri. A sorpresa nessuna delle opere in finale parla di pandemia. Inaspettatamente, la risposta al bando di gara di Andaras ha generato un'ondata di corti che rompono con la quotidianità obbligata, lasciano da parte la 'nuova normalità' e prevalgono i temi della sostenibilità ambientale e umana, vita all'aria aperta, sport estremi, accoglienza e integrazione.

Tra gli ospiti attesi: l'attrice sarda Enrica Pintore, volto amato della popolare serie Tv 'Il Paradiso delle signore'; la pluripremiata fotografa Shobha, figlia della prima fotoreporter italiana Letizia Battaglia e già vincitrice di due world press photo, che curerà la mostra fotografica dedicata a 10 donne coraggiose e che resterà per le vie del paese per un anno intero; la Fondazione Pangea onlus, il regista Matteo Incollu e l'attore Felice Montervino, che presenteranno il film "Male Fadau", vincitore di prestigiosi festival nazionali e internazionali;. Si aggiunge al programma in anteprima la proiezione di "Qualcosa si è rotto", di Amref Health Africa - Italia, con la voce di Fiorella Mannoia.

La terza edizione dell'Andaras Traveling Film Festival è dedicata a un personaggio storico che ha contribuito a cambiare l'idea del viaggio, ovvero l'aviatrice statunitense Amelia Earhart che per prima sorvolò nel 1928 l'Oceano Atlantico entrando così nella leggenda.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli