Cinema, Intesa Sanpaolo sostiene il “Los Angeles, Italia festival”

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 17 apr. (askanews) - Intesa Sanpaolo sostiene per il quarto anno consecutivo il "Los Angeles, Italia festival" realizzato da Istituto Capri nel Mondo con MIBACT, Ministero della Cultura e Ice in programma dal 18 al 24 aprile all'Hollywood Chinese Theater in presenza e online sulle piattaforme Eventive.org e Mymovies.it. La manifestazione cinematografica, che introduce la notte degli Oscar e promuove il cinema italiano nel mondo, si articola in un programma che include la sezione Italian masters by Intesa Sanpaolo, nel corso della quale quest'anno saranno premiate Laura Pausini e Diane Warren, in lizza per l'Oscar per la versione italiana della canzone originale "Io si" del film "La vita davanti a sé" (Netflix) di Edoardo Ponti con Sofia Loren.

Intesa Sanpaolo, si legge in una nota del gruppo bancario, è leader nel supporto finanziario al settore audiovisivo e cinematografico, sostenendo produttori, distributori indipendenti, editori di contenuti televisivi e operatori della filiera dell'industria nell'individuazione delle più corrette strategie di sviluppo, proponendo prodotti e soluzioni creditizie mirate, tra cui finanziamenti, anticipo del credito Iva, cessione del credito di imposta avendo erogato linee di finanziamento per 1,7 miliardi di euro dal 2009.

Grazie anche a collaborazioni con operatori italiani e stranieri come Amazon, Netflix, Sony, Disney, Mgm, il gruppo mira a favorire produzioni localizzate in Italia. È attivo inoltre nel sostegno alla fase produttiva di numerosi titoli del 2020 come Mission Impossible 7, House of Gucci, La Sirenetta, Cyrano, 007 No Time to Die. In linea con questa strategia di valorizzazione dell'industria cinematografica nel 2021 Intesa Sanpaolo sottolinea di avere già erogato linee di credito per 60 milioni di euro, cui si aggiungono ulteriori 50 milioni di euro di credito di imposta.