**Cinema: Lollobrigida, ‘decisione ingiusta, non mi rassegno’**

“Sono amareggiata, non mi rassegno a questa decisione ingiusta e lesiva della mia dignita’”. Cosi’ Gina Lollobrigida attraverso il suo legale, l’avvocato Filippo Maria Meschini, commenta all’Adnkronos la decisione dei giudici della Corte di Cassazione che oggi, dichiarando inammissibile il suo ricorso, hanno confermato per l’attrice l’amministrazione di sostegno. “Prevale il senso di amarezza - dice l’avvocato Meschini all’Adnkronos - ogni decisione e’ prematura e occorrera’ fare una riflessione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli