Cinema: Mattarella, 'destino inscindibile con Italia' (2)

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

(Adnkronos) – La cerimonia, condotta da Pilar Fogliati, è stata aperta dalla proiezione di un video a cura di Rai Cultura a cui sono seguiti gli interventi di Piera Detassis, presidente e direttore Artistico dell'Accademia del Cinema italiano-Premi David di Donatello, e del ministro della Cultura, Dario Franceschini. La lettura delle candidature ai Premi è stata intervallata dall’esecuzione da parte di Rita Marcotulli e il suo quartetto di brani musicali di Henry Mancini “Two on the road”; di Armando Trovajoli, “Negro Zambon”; e un medley delle colonne sonore di Ennio Morricone “C’era una volta in America” e “Metti una sera a cena”.

Erano presenti i candidati ai Premi, il presidente dell'Associazione nazionale industrie cinematografiche audiovisive e digitali (Anica), Francesco Rutelli, la vincitrice del David alla carriera, Giovanna Ralli, la vincitrice del David speciale 2022, Sabrina Ferilli, esponenti della cultura, dello spettacolo e dell'industria cinematografica.

"Giovanna Ralli, per tutti, per la mia generazione particolarmente, è una leggenda. La sua eleganza, la sua maestria -ha sottolineato Mattarella- sono state davvero, e lo sono per tutti, un punto di riferimento, con grande ammirazione. Sabrina Ferilli, immagine simpatica, trascinante, irresistibile nella sua bravura. Grazie per quanto avete fatto, grazie per quanto rappresentate. Sono due attrici romane, come ha detto poc’anzi Giovanna Ralli, che adesso sono ufficialmente nella storia del David".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli