Cinema: a Roma la cinematografia che viene dal freddo con 'Nordic Film Fest'

Roma, 24 apr. (Adnkronos) - Sono ben 19 lungometraggi, dei quali 17 inediti in Italia, e 8 corti in arrivo da Danimarca, Finlandia, Norvegia e Svezia. Il cinema nordico approda in Italia con la prima edizione del 'Nordic Film Fest', in programma alla Casa del Cinema a Roma dal 3 al 6 maggio. Un Festival patrocinato e sostenuto dall'Assessorato alle Politiche culturali di Roma Capitale, che ha annunciato la firma di un protocollo d'intesa, prevista il 3 maggio, proprio nel giorno dell'inaugurazione del 'Nordic Film Fest', che sigla un rapporto tra Roma e i Paesi nordici per la valorizzazione del cinema italiano e in particolare di quello girato a Roma. La rassegna apre una finestra sul cinema nordico, sempre piu' apprezzato a livello internazionale, con una forte presenza femminile. L'attrice Pernilla August, resa celebre da Bergman nel film 'Fanny e Alexander', ha da poco debuttato alla regia con il film 'Beyond', vincitore della Settimana della Critica al Festival di Venezia nel 2010, sara' a Roma il 3 maggio per presentare al pubblico il film d'apertura del Nff, 'Miss Kicki', di Hackon Liu, e il 5 maggio per il suo 'Beyond' e per 'Manslaughter' di Per Fly. La regista finlandese Zaida Bergroth presentera' il suo film 'The Good Son', la svedese Lisa Ohlin sara' al festival per presentare il suo 'Simon och Ekarna' (Simon e le querce). Sara' la Svezia a partecipare con il maggior numero di film, 7 lungometraggi e 5 corti, oltre a un omaggio all'attore feticcio e amico di Ingmar Bergman, Erland Josephson, interprete anche di molti film italiani. Il 5 maggio verra' proiettato 'Scene da un matrimonio', interpretato da Josephson e Liv Ullmann. Il film sara' preceduto da un intervento del giornalista Aldo Garzia, autore di due libri sul grande regista svedese.

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno