Cinema: a un anno dall’incidente di Alex Zanardi esce docufilm ‘La grande staffetta’

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Arriva nelle sale italiane il 28, 29 e 30 giugno il docufilm ‘La grande staffetta’, che, ad un anno dall’incidente di Alex Zanardi, racconta la staffetta lunga quanto l’Italia, degli atleti paralimpici appartenenti a Obiettivo3, la onlus da lui creata. La pellicola, distribuita in 130 copie da Adler Entertainment, è stata realizzata proprio in quei giorni, a poche ore dall’impatto dell’ex pilota e campione olimpionico contro un automezzo sulla strada che da Pienza porta a San Quirico d’Orcia.

“Documentari come ‘La grande staffetta’ e Obiettivo3 danno gli esempi di cui c’è bisogno, da persone che hanno passato quello che hai passato tu ma che sono andate avanti – dice l’atleta paralimpico, che ha partecipato alla staffetta, Diego Gastaldi – Gli atleti paralimpici sono un esempio per tutti e dopo un anno dico anche che sono un esempio per l’Italia. Rivedermi nel documentario assieme a tutti i compagni è un’emozione intensa, continua, fino alle lacrime”.

“La grande staffetta di un anno fa è stata qualcosa di immenso, sia per noi atleti che per l’Italia intera – afferma la paralimpica Ana Maria Vitelaru – E’ stato un grande abbraccio per la ripartenza. Il fatto che riusciamo noi a farcela e a non abbatterci di fronte alle difficoltà è un messaggio importante per tutta l’Italia. Dopo ciò che è successo a Zanardi, un incidente terribile per tutti, avevo voglia di smettere. Ma Obiettivo3 è una grande famiglia che mi ha dato la forza per ripartire”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli