Cinisello approva cofinanziamento prolungamento M5 Milano-Monza

Asa

Milano, 1 ago. (askanews) - La Giunta comunale di Cinisello Balsamo, Comune dell'hinterland milanese, ha approvato la delibera di cofinanziamento per il prolungamento della M5 da Milano-Bignami a Monza, che attraversa per quattro fermate il territorio di Cinisello Balsamo. Si tratta di un ulteriore passaggio amministrativo dell'iter di approvazione che si concluderà con il voto a settembre del Consiglio comunale. Il Comune parteciperà con un finanziamento di 13 milioni di euro, con una percentuale pari al 3,5% sul costo complessivo dell'opera che è di 1 miliardo 265 milioni di euro. La parte più consistente, di 900 milioni di euro, la metterà il Governo, la restante parte di 365 milioni sarà distribuita fra gli Enti coinvolti.

Il tracciato cinisellese interesserà quattro quartieri: Villa Rachele, Crocetta; Bettola e Balsamo, quest'ultima introdotta proprio dalla Giunta Ghilardi. La fermata Balsamo, lungo l'asse di via Lincoln, trova riscontro positivo nei dati dell'analisi costi-benefici, in quanto la popolazione coinvolta risulta numericamente significativa. Cinisello Balsamo non sarà così più solo il Comune di attraversamento e collegamento, ma una tappa fondamentale del percorso Milano-Monza. Il progetto prevede inoltre il finanziamento della seconda fase dello studio di fattibilità dello sbinamento da Bignami verso Bresso-Cusano Milanino per poi arrivare a Cinisello Balsamo.

"La modifica al tracciato - ha commentato il sindaco, Giacomo Ghilardi - era stata pretesa e da noi presentata subito dopo il nostro insediamento, in sostituzione della fermata Matteotti, considerata inutile e poco utilizzata. Con la fermata di via Lincoln abbiamo ottenuto un ottimo risultato. E tutto questo grazie a una proficua collaborazione con tutti gli enti coinvolti, che hanno compreso fin da subito le esigenze del nostro Comune e soprattutto dei nostri cittadini. Questa è infatti un'opera che i cittadini aspettano da troppo tempo, finalmente ci siamo".